Il Piccolo Doge

Il Piccolo Doge
"Pinocchio 2000" opera di Guido Baldessari

venerdì 27 maggio 2016

LETTURA PENSATA 2016 - Concorso letterario D'Infiniti Mondi.




Sono trascorsi ormai alcuni anni dalla prima edizione del progetto LETTURA PENSATA

L’iniziativa, organizzata e proposta dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Venezia, ha l’obiettivo  di sostenere le azioni di promozione della lettura progettate  dalle singole  scuole, attivando percorsi indirizzati sia agli studenti che ai docenti quali incontri con l’autore, momenti di informazione/formazione, concorsi letterari, itinerari tematici.



Quest’anno, il concorso letterario (intitolato “D’Infiniti Mondi”) è stato dedicato al romanzo d’avventura ed è riuscito a coinvolgere un gran numero di scuole del nostro territorio.

Da una semplice produzione di un cartellone, un libro di filastrocche, un video o un’animazione su un racconto avventuroso  per le classi delle Scuole dell’infanzia e il biennio  della scuola primaria, s’è proseguito fino a giungere alla trascrizione di  un vero e proprio incipit di un racconto d’avventura per gli alunni delle scuole secondarie di secondo grado.

Ho avuto l’occasione di “vivere” questa manifestazione in prima persona, prendendo parte alla giuria che avrebbe letto e giudicato i vari lavori inviati dalle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di I° grado.

L’esperienza è stata piacevole e non del tutto priva di sorprese: attraverso il confronto  sui vari elaborati e sui numerosi racconti pervenuti, sono emerse interessanti osservazioni sul mondo della lettura e della scrittura, con inaspettate digressioni su metodo e modalità didattiche-educative delle varie scuole partecipanti.  Insieme alle colleghe della giuria, abbiamo riflettuto sul senso del piacere del leggere e sulle competenze e capacità letterarie nelle diverse fasce d’età.



Alcuni attimi della cerimonia di premiazione delle scuole secondarie di II° grado, tenutasi presso l'Ateneo Veneto il 18 maggio 2016
 

Ma cosa significa fare il giurato in un concorso come questo?

“Leggere racconti scritti da ragazzi vuol dire, sempre, entrare nel loro mondo con discrezione, scoprendo solo ciò che loro vogliono lasciarci scoprire, indagando le loro interiorità con i soli strumenti che loro decidono di metterci a disposizione. Cosi il mio viaggio di scoperta di questi ragazzi è stata un’avventura tutta nuova; pagina dopo pagina ho ritrovato freschezza,  genuinità, intelligenza e arguzia. E’ stato un immenso piacere spalancare le porte di questi infiniti mondi, e ringrazio tutti i ragazzi per avermi concesso l’onore di possederne le chiavi”

Maria Chiara Duse, pedagogista e giurata Concorso letterario “D’Infiniti Mondi” per Lettura Pensata 2015-16

“Leggere è una passione… Leggere tutti i testi, in alcuni casi, vere opere, è stato come tuffarsi in un mondo di parole. Una scoperta di mondi e di persone, sentimenti, visioni spesso così diverse dalle proprie che ti lasciano stupita, a volte contrariata o che ti fanno anche sorridere. Leggere questi ragazzi è stato come incontrare veri autori in erba. Bello scoprire, in certi scritti, abilità così spiccate in ragazzini così piccoli.”

Antonella Gardinale, docente e giurata Concorso letterario “D’Infiniti Mondi” per Lettura Pensata 2015-16

Allargare il confronto ai vari docenti, ragionando insieme sulla diversità degli sguardi abbracciati grazie alla lettura dei racconti degli alunni, potrebbe diventare un’occasione di scambio, formazione e auto-formazione; d’altronde leggere è anche questo. E’ un trampolino verso nuove idee, occasioni e strade ancora da esplorare.


 

Al più presto inserirò, sul blog, un link dal quale si potranno visionare i vari lavori, gli elaborati e i racconti del concorso letterario "D’Infiniti Mondi" per Lettura Pensata 2015-16